Documenti
Circolari

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Convenzioni
Convenzioni


Presentazione MEPA




Congiutura Flash Gennaio 2020: per la crescita mancano investimenti e credito

Focus del mese: instabilità in Iran e Libia, rischio di shock petrolifero



"L'economia italiana è appena sopra lo zero, con più occupazione, consumi in debole aumento e tassi sovrani stabili. Per la crescita mancano gli investimenti, che non ripartono, e il credito, che è in calo.

L’export cresce a fatica, con i mercati extra-UE cruciali, ma aumentano i rischi. L'instabilità in Iran e Libia potrebbe causare uno shock petrolifero.

Scambi mondiali deboli, così come l’Eurozona, ma la crescita USA è solida, migliora la Cina e reggono i mercati finanziari."



congiuntura_flash_130120_confindustria.pdf


Stampa veloce


FONDIMPRESA Pubblicazione Avviso 3/2019




Segnaliamo che è stato pubblicato l'Avviso del Conto di Sistema 3/2019, con il quale Fondimpresa intende finanziare interventi sperimentali relativi al sistema delle Politiche Attive del Lavoro per la realizzazione di Piani formativi finalizzati all’acquisizione di abilità e competenze che favoriscano la crescita professionale e l’occupabilità dei lavoratori.

Ogni piano formativo dovrà essere riconducibile esclusivamente ad uno dei seguenti ambiti di intervento:
A.
Formazione orientativa e/o volta alla qualificazione/riqualificazione dei lavoratori e/o all’aggiornamento delle competenze, finalizzata al reimpiego o a un più proficuo utilizzo dei lavoratori, anche in cassa integrazione straordinaria, di imprese che presentino tensioni occupazionali o criticità accertate relativamente ai volumi di produzione, tali da compromettere la tenuta occupazionale dell’impresa.

B.
Formazione finalizzata alla qualificazione/riqualificazione e/o all’aggiornamento delle competenze, beneficiata da aziende che in risposta al fabbisogno di figure professionali difficilmente reperibili, procedano a formare disoccupati e/o inoccupati ai fini di una successiva assunzione.

Le domande di finanziamento dovranno pervenire, a pena di inammissibilità a partire dalle ore 9.00 del 24 febbraio 2020 fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre le ore 13.00 del 31 dicembre 2020.

Possono presentare domanda di finanziamento e realizzare il Piano formativo esclusivamente i seguenti soggetti, a pena di esclusione dalla procedura:

sull’intervento A,
• le imprese aderenti beneficiarie dell’attività di formazione per i propri dipendenti;
• gli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda di finanziamento, nell’Elenco dei Soggetti Proponenti qualificati da Fondimpresa per la categoria I;

sull’Intervento B,
• le imprese aderenti che hanno necessità di assumere nuove figure professionali con profili di difficile reperimento.

La dotazione finanziaria stanziata è di 5.000.000 €, così suddivisi:

A Formazione orientativa e/o qualificante € 3.500.000,00
B Formazione qualificante € 1.500.000,00


L’avviso 3/2019, relative linee guida e tutta la documentazione di riferimento è consultabile e scaricabile al seguente link https://www.fondimpresa.it/come-funzioniamo/i-canali-di-finanziamento/conto-di-sistema/avvisi-aperti/1581-avviso-3-2019-politiche-attive


Stampa veloce


CONNEXT 2020 - Al via la seconda edizione - Tra le novità filiere e prodotti ‘flagship’, a Milano il 27 e 28 febbraio



Dopo il successo dello scorso anno, con 7000 ingressi registrati, 2500 B2B e 450 aziende espositrici, è in corso la campagna per le iscrizioni delle aziende in vista della nuova edizione di Connext2020 che si terrà il 27 e 28 febbraio prossimi al MiCo di Milano. Per questa seconda edizione si punta ad un coinvolgimento massiccio del manifatturiero con le imprese industriali più rappresentative e a numeri di partecipazione più alti.

Una forte attenzione viene riservata alle filiere, che diventano modello di business e driver strategico dell’iniziativa, con l’identificazione di imprese leader nel ruolo di capofila. Come ulteriore elemento di novità, viene data visibilità a prodotti ‘flagship’, oggetti simbolo come la nave o l’auto elettrica, che faciliteranno l’identificazione delle filiere e quindi le possibili alleanze.

Ridefiniti i 4 driver dell’evento per rendere più efficace la profilazione nel Marketplace e nello spazio fisico del MiCo: Fabbrica Intelligente; Le città del futuro; Pianeta sostenibile; La persona al centro del progresso. Grande visibilità ai “Laboratori” trasversali e tematici, dedicati ai temi di attualità come la Domanda pubblica per l’innovazione, Finanza di progetto, Reti d’impresa, Open Innovation. In linea con i 4 driver, grandi nomi di speaker internazionali porteranno lo sguardo sulle sfide del futuro.

Queste sono solo alcune delle novità della seconda edizione di Connext2020, il più importante evento nazionale di partenariato industriale di Confindustria che si rinnova, punta ad ingrandirsi, e torna nel grande spazio espositivo del MiCo di Milano.

Rafforzato anche il Marketplace digitale, la piattaforma online dove le aziende si iscrivono e programmano virtualmente gli incontri: una vetrina importante per guardare oltre i confini del proprio business, conoscere nuovi partner, clienti e fornitori, per consultare i profili aziendali dei partecipanti, pianificare gli incontri B2B e creare una propria agenda dell’evento, supportati dall'intelligenza artificiale che facilita il matching tra le imprese.

Molte grandi conferme come Intesa Sanpaolo, Umana, Enel, Erg, FASI, ICE, Gruppo Sole24Ore, TIM, Ferrovie dello Stato Italiane, Mastercard, Inail, Luiss, Liuc, SFC, 4.Manager, Fondirigenti, Rete dei Digital InnovationHub, RetImpresa, RetIndustria, Cosberg, Digital Magics, Selda. E tanti nuovi ingressi come Industria Welfare Salute (IWS) e Assidai riuniti con FASI nel Polo della Salute, Feralpi, Università Campus Biomedico di Roma, Fata Logistic Systems del Gruppo Leonardo, Fiere di Parma, Consorzio Nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati (CONOU). In corso il confronto con altri big come Eni, Decomar, Viasat e Fondimpresa.

Confermata la Call per startup in collaborazione con Digital Magics e Luiss Enlabs: c’è tempo per candidarsi fino al 13 gennaio.

Connext2020 amplia la sua proiezione internazionale e si apre quest'anno a tutte le imprese estere interessate a partecipare e delegazioni straniere come Businessmed. Attese tante realtà provenienti dai paesi del Mediterraneo e dell'Africa, dell'Europa centro-orientale, della Russia e dell'Unione Europea.


Scarica il link per vedere il video: https://we.tl/t-XlqKlawE1o



Stampa veloce


Nota CSC - Medio Oriente e Nord Africa. Nuove opportunità e strategie di business per le PMI italiane.



Nota CSC - Medio Oriente e Nord Africa. Nuove opportunità e strategie di business per le PMI italiane.

Il ruolo economico svolto dai paesi del Nord Africa e del Medio Oriente (MENA) nello scenario economico internazionale sta diventando sempre più rilevante, non solo per la ricchezza di materie prime ma anche per la loro posizione geografica privilegiata. Quali sono gli attuali legami economici tra l’Italia e i MENA? Quali le prospettive per il prossimo futuro? A queste domande la nota allegata del Centro Studi Confindustria cerca di rispondere.


nota_csc_mena__confindustria.pdf


Stampa veloce


ASSEMBLEA DEI SOCI - GIOVEDI' 19 DICEMBRE ORE 17:30




Stampa veloce


Protagonisti di questa settimana sono i Soci: STUDIO COMUNICO di Panella S.&C. S.a.S.; Z.C.M. S.r.l.; ZEROCOULD S.r.l.; ZIACA 2 S.r.l.



STUDIO COMUNICO di Panella S. & C. S.a.s.: L’Azienda fondata nel 2006 da Stefano Panella, si occupa di comunicazione ed è specializzata nel branding e nel design grafico per il settore retail, imprese ed enti pubblici. Ha sede a L’Aquila.
Referente associativo: Stefano Panella
Sito internet: www.comunico.aq.it

Z.C.M. S.r.l.: L’Azienda si occupa del trattamento termico dei metalli con zincheria a caldo e a spruzzo di altissima qualità, grazie all’utilizzo di impianti tecnologicamente all’avanguardia, nel rispetto delle normative sulla sicurezza e con particolare attenzione al rispetto dell’ambiente. Ha sede ad Avezzano (AQ)
Referente associativo: Mimmo Clementi
Sito internet: www.consir.com

ZEROCOULD S.r.l.: L’Azienda nasce come laboratorio di ricerca nel campo dell'information technology, al fine di dare una risposta concreta alle esigenze delle aziende e delle Pubbliche Amministrazioni nel settore della Comunicazione multimediale - Servizi Internet e Intranet . Ha sede a L’Aquila.
Referente associativo: Danilo Falzitti
Sito internet: www.zerocould.com

ZIACA 2 S.r.l.: Nata nel 1997, è un' azienda partecipata e controllata dalla COSTRUZIONI IANNINI S.r.l., operante nel settore della metalmeccanica. Si occupa principalmente della realizzazione e del montaggio di strutture in acciaio sia di carpenteria pesante che leggera. Ha sede a L’Aquila.
Referente associativo: Eliseo Iannini
Sito internet: www.gruppoiannini.it




Stampa veloce


Plastic e Sugar Tax: incontro Confindustria-sindacati in Prefettura all'Aquila.

Comunicato Stampa


Plastic e Sugar Tax: incontro Confindustria-sindacati in Prefettura all'Aquila.

Chiesto il ritiro delle misure. In provincia centinaia di posti a rischio.

“La Plastic e Sugar Tax sono misure inique e inutili, che vanno riconsiderate dal Governo ed, eventualmente, in sede parlamentare”. E' quanto dichiarato dal direttore di Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno, Francesco De Bartolomeis, a margine dell'incontro di questa mattina, in Prefettura, all'Aquila, a cui hanno preso parte anche i segretari di Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil. Il tavolo di confronto è stato richiesto “per discutere degli effetti devastanti che verranno causati dalla introduzione della sugar e plastic tax”. “In provincia dell'Aquila sono a rischio centinaia di posti di lavoro”, ha dichiarato De Bartolomeis, “in particolare il comparto alimentare della produzione di bibite e di imbottigliamento di acque minerali conta, tra diretti e indiretti, oltre 2mila lavoratori. La misura varata dal Governo andrà ad incidere pesantemente su decine di aziende, in particolare lo stabilimento Coca-Cola di Oricola e Medibev di Sulmona, solo per citarne alcune. Il massimo impatto delle due tasse è sull'industria alimentare, oltre ovviamente sul comparto della produzione della plastica: un pericoloso precedente in quanto incide, senza alcuna possibilità di intervento, sull'economia reale. In Italia”, ha proseguito De Bartolomeis, “gli effetti di un simile provvedimento metterebbero a rischio decine di migliaia di posti di lavoro. Tale decisione rischia di compromettere gli sforzi profusi, in termini di investimenti ed organizzativi, non solo dei grandi gruppi ma anche e, soprattutto, delle micro, piccole e medie realtà produttive locali che costituiscono il vero tessuto industriale della provincia dell'Aquila, in un momento già particolarmente difficile e di grandi incertezze per le zone interne, legato alle problematiche del post- sisma e ad uno sviluppo industriale che fa fatica a riprendere i consueti ritmi”. Confindustria ha spiegato “di non disconoscere la necessità di introdurre misure volte alla tutela ambientale. Tuttavia”, prosegue De Bartolomeis, “la plastic tax non incentiva gli investimenti per favorire la creazione di un'economia circolare, ma mette solo in seria difficoltà il settore manifatturiero così importante per il territorio aquilano. Risulta incomprensibile”, conclude il direttore degli Industriali, “il motivo per cui una tassa sullo zucchero venga riservata esclusivamente ad un settore, applicandola solo alle bevande zuccherate. Si tratta di una politica discriminatoria che rischia di causare conseguenze completamente opposte a quanto si prefigge la disposizione, in quanto potrebbe non determinare maggiori entrate per lo Stato, ma favorire decisioni drastiche sugli investimenti nel Paese e sui livelli occupazionali”.


L'Aquila, 10 dicembre 2019



Stampa veloce


Seconda Edizione del concorso dedicato ai “Best Performer dell'Economia Circolare” - scadenza 31/12/2019.




Segnaliamo che sono aperte le iscrizioni alla Seconda Edizione del concorso dedicato ai Best Performer dell’Economia Circolare, organizzato da Confindustria con il supporto di 4. Manager, la cui premiazione si terrà a fine febbraio, a Milano, in occasione della due giorni di CONNEXT 2020, alla presenza del Ministro dell’Ambiente.

Il concorso è rivolto quelle imprese che, nell’arco temporale degli ultimi tre anni 2017-2019, hanno intrapreso azioni finalizzate allo sviluppo di un modello di business o all’attivazione/aggiornamento del processo produttivo, in un’ottica di transizione verso logiche “circolari”.

L’iniziativa ha lo scopo di far emergere e valorizzare le imprese che maggiormente hanno saputo cogliere lo spirito e le opportunità di business offerte dal modello economico circolare per le diverse fasi del ciclo produttivo (ad es. approvvigionamento, design, produzione, distribuzione, consumo, recupero, riciclo).

Al termine del percorso di valutazione, coordinato dal Comitato Tecnico Scientifico del progetto di cui fanno parte esperti di provenienza accademica, imprenditoriale ed istituzionale, verranno individuati e premiati i “Best performer dell’economia circolare”.

Per iscriversi è sufficiente compilare il questionario online disponibile al seguente link http://economiacircolare.confindustria.it/questionario-case-history-concorso/ entro e non oltre il 31 dicembre 2019.

Con questa nuova edizione del premio Confindustria e 4. Manager puntano anche a proseguire nella mappatura dei Case History più significativi. Dopo i primi 60 casi già censiti e resi disponibili per la consultazione, continuerà la raccolta dei progetti realizzati dalle aziende che hanno fatto dell’Economia Circolare e della sostenibilità un driver di sviluppo.

Da quest’anno sarà inoltre possibile entrare a far parte della raccolta di case history direttamente in fase di compilazione del questionario per il concorso. Le aziende infatti potranno fornire i materiali e l’audio-intervista necessari per candidarsi a diventare uno dei casi di successo, completando la quarta ed ultima parte del questionario.





Stampa veloce


Congiuntura Flash Dicembre 2019: non accelera la crescita italiana e restano i rischi a fronte di timide schiarite in alcuni mercati



Non accelera la crescita italiana e restano i rischi, a fronte di timide schiarite in alcuni mercati.

L’Italia prosegue nella crescita anemica: l’export procede a strappi, i consumi sono frenati e gli investimenti in calo. Inoltre, i tassi in lieve aumento non aiutano il credito. L'Eurozona è in ulteriore frenata, ma vanno meglio i mercati finanziari e, in prospettiva, gli scambi mondiali: negli USA ci sono segnali di stabilità, la Cina è in altalena.


cf_dicembre_2019.pdf


Stampa veloce


“Gli INCOTERMS, tra attualità e possibili cambiamenti a partire dal 2020” - AGENZIA DOGANE e AGENZIA PER LO SVILUPPO. L’Aquila, 12 dicembre 2019 ore 9:45




Segnaliamo che l’Agenzia per lo Sviluppo, Azienda speciale della Camera di Commercio dell’Aquila in considerazione del rinnovo della Normativa degli Incoterms 2020, propone unitamente all’Agenzia Dogane un seminario tecnico che ne illustri le novità, evidenziando le differenze con la precedente edizione, che si terrà giovedì 12 dicembre 2019 a partire dalle ore 9:45 presso la sede dell’Agenzia in Località Bazzano, Via degli Opifici n.1.

La partecipazione al seminario è gratuita e per motivi organizzativi gli interessati possono confermare la partecipazione alla Segreteria Organizzativa telefonando allo 0862 667222 o inviando una mail all’indirizzo daniela.scimia@agenziaperlosviluppo.aq.camcom.it.


Si allega la locandina del programma. locandina_seminario_12_dicembre_2020_1.pdf



Stampa veloce


Vai a pagina       >>  



Ultime Aziende Associate




Struttura Operativa