Documenti
Circolari

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Convenzioni
Convenzioni


Presentazione MEPA


Convegno conclusivo quinta edizione del Premio "Imprese per la Sicurezza" - Roma, 5 dicembre 2017 ore 10.00


Martedì 5 dicembre si terrà a Roma, a partire dalle ore 10, presso Confindustria (Viale dell'Astronomia, n. 30 - Sala Pininfarina) il Convegno conclusivo della quinta edizione del Premio "Imprese per la Sicurezza", istituito da Confindustria e Inail, con la collaborazione tecnica di APQI (Associazione Premio Qualità Italia) e Accredia (Ente italiano di accreditamento).
Il Premio è rivolto alle imprese che si distinguono per l'impegno in tema di gestione della salute e sicurezza, al fine di valorizzare e diffondere le loro esperienze e di sensibilizzare le imprese e i lavoratori su aspetti normativi, culturali, organizzativi e comportamentali.
Ai lavori parteciperanno, tra gli altri, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, l Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e il Presidente INAIL Massimo De Felice.
Per iscriversi all'evento inviare la conferma di partecipazione a: sansone@confindustria.aq.it – tel. 0862.317938




Stampa veloce


Verso le Assise Generali di Confindustria: incontro in Unindustria con il Presidente Vincenzo Boccia

Venerdì 24 novembre - Roma ore 9.30



In vista delle prossime Assise Generali di Confindustria del 16 febbraio 2018 sono stati organizzati alcuni incontri di confronto all'interno del Sistema che consistono in dieci appuntamenti preparatori e sei incontri tematici su tutto il territorio nazionale.
Unindustria ospita il primo degli incontri territoriali, che sarà presieduto dal Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il prossimo venerdì 24 novembre alle ore 9.30 presso la sede di Roma in via Andrea Noale 206.
Per registrarsi all'appuntamento è necessario compilare la form online disponibile all'indirizzo www.un-industria.it/versoleassiseconfindustria


Stampa veloce


“#L.U.M.I. Legalità, Uomo, Manifattura, Innovazione, nell’era del Cross Industry”

XII° Forum Interregionale del Centro - 17 Novembre, Pescara


Si svolgerà a Pescara, presso l'Auditorium Petruzzi in Via delle Caserme 24, il prossimo 17 Novembre, l'evento dal titolo "#L.U.M.I. Legalità, Uomo, Manifattura, Innovazione, nell'era del Cross Industry", organizzato dal Comitato Interregionale Giovani Imprenditori del Centro.
Il Forum annuale è giunto alla sua XII edizione e rappresenta un importante appuntamento di valenza nazionale in cui discutere di economia, innovazione, sviluppo, e trattare il tema della "Convergenza Industriale" in termini di attualità e prospettive future.
In coincidenza, per la prima volta a Pescara, si terrà nella mattinata il Consiglio Centrale G.I. di Confindustria che porterà in Abruzzo oltre 200 imprenditori provenienti da tutta Italia.
L'evento vedrà la partecipazione di esponenti del mondo economico, imprenditoriale e istituzionale del nostro Paese, oltre che del Presidente nazionale dei G.I., Alessio Rossi.
Per tutte le ulteriori informazioni e la raccolta delle adesioni è disponibile un sito internet dedicato, www.gicentro.it



Stampa veloce


I bollini di qualità per l'alternanza scuola-lavoro e gli ITS



Confindustria valorizza l'impegno delle imprese nella formazione delle nuove generazioni attraverso il Bollino per l’Alternanza di Qualità (BAQ) e il Bollino Impresa in ITS (BITS).
Il BAQ premia quelle imprese che si distinguono per la realizzazione di percorsi di Alternanza scuola-lavoro di elevata qualità attivando collaborazioni virtuose con scuole secondarie di secondo grado e centri di formazione professionale.
Il BITS vuole promuovere la conoscenza degli ITS e favorire la partecipazione delle imprese agli ITS valorizzando le esperienze di partnership più virtuose realizzate sui territori.
I Bollini hanno validità annuale e sono riconosciuti sulla base delle attività svolte durante l’anno scolastico di riferimento. L’obiettivo è favorire le partnership con le imprese, innalzare la qualità dei percorsi formativi e creare le condizioni per migliorare l'occupabilità dei giovani.

Le guide e i regolamenti sono disponibili al presente link.


Stampa veloce


BIAT - Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia. Napoli, 19 - 20 aprile 2018


Dopo il successo delle edizioni precedenti, l'ICE presenta la quarta Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia che si terrà a Napoli dal 19 al 20 aprile 2018.
La BIAT - Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia, è una manifestazione internazionale dal carattere itinerante che ha come obiettivo la valorizzazione del potenziale innovativo espresso dal sistema delle imprese e della ricerca delle Regioni del Mezzogiorno (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Basilicata, Sardegna), al fine di trasformarlo in prodotti e servizi da collocare sui mercati esteri.
La Borsa rientra tra le iniziative del Piano Export Sud II, un programma di azioni per la promozione dell’internazionalizzazione e dell’innovazione delle imprese, finanziato con le risorse del PONIC (PON Imprese e Competitività) 2014-2020 e di cui l’ICE-Agenzia è ente attuatore.

Con l’organizzazione di questo evento internazionale si vuole promuovere la commercializzazione e il trasferimento di prodotti e servizi innovativi o ad alta tecnologia e di beni immateriali (brevetti in particolare), attraverso il matchmaking sia tra offerta e domanda commerciale e tecnologica che tra start-up, PMI, reti di impresa, università, parchi tecnologici e controparti straniere.

Le proposte progettuali riguarderanno i seguenti settori: nanotecnologie, biotecnologie, nuovi materiali, aerospazio, energie rinnovabili, ambiente, ICT e tecnologie per le smart communities.

Le controparti estere come grandi imprese, centri di ricerca interessati al trasferimento tecnologico, venture capitalist e/o investitori saranno individuati dagli uffici della rete estera dell’ICE-Agenzia operativi nei seguenti paesi: Belgio, Canada, Cina, Corea, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Federazione Russa, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Olanda, Polonia, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Svezia.

La manifestazione è articolata in 4 fasi distinte:

- raccolta delle proposte progettuali suscettibili di applicazione commerciale e industriale da parte delle imprese delle 8 Regioni del Mezzogiorno (compilando la scheda di adesione online);

- validazione dei progetti per la promozione nei 18 paesi esteri individuati, per garantire la non divulgazione di informazioni sensibili a tutela dell'idea innovativa;

- identificazione delle controparti estere attraverso un meccanismo di matchmaking online che consentirà agli operatori esteri di consultare le schede di sintesi dei progetti presentati e di selezionare quelli di interesse;

- realizzazione degli incontri tra le controparti italiane ed estere durante la Borsa.

La scadenza per l'invio delle candidature è fissata per il 4 dicembre 2017.
La partecipazione alla BIAT è a titolo gratuito. Per motivi organizzativi, l’iscrizione è obbligatoria e va effettuata on-line al seguente collegamento: [link]La scadenza per l'invio delle candidature è fissata per il 4 dicembre 2017[/b]
La partecipazione alla BIAT è a titolo gratuito. Per motivi organizzativi, l’iscrizione è obbligatoria e va effettuata on-line al seguente collegamento: biat2018.ice.it




Stampa veloce


Voucher per la digitalizzazione delle Pmi. Domande a partire dal 30 gennaio 2018



Con Decreto Direttoriale 24 ottobre 2017, il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità e i termini di presentazione delle domande per l’accesso ai voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese, a cui già con la delibera CIPE del 10 luglio scorso era stata assegnata la somma complessiva di 100 milioni di euro ripartiti per Regione (per la Regione Abruzzo lo stanziamento è pari a euro 2.488.320,19).

Si tratta di una misura agevolativa che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.


Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

- migliorare l'efficienza aziendale;
- modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
- sviluppare soluzioni di e-commerce;
- fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
- realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Per informazioni e assistenza contattare i nostri Uffici al n. 0862317938




Stampa veloce


Congiuntura Flash - ottobre 2017

Analisi mensile del Centro Studi Confindustria



Il consolidamento e la diffusione della ripresa mondiale proseguono oltre l’estate. I dati qualitativi di fiducia e ordini anticipano un autunno molto favorevole all’incremento della domanda e dell’attività produttiva. Gli impulsi espansivi vengono trasmessi da un paese all’altro attraverso il commercio internazionale di sistemi economici altamente integrati. L’ampliamento del numero di economie che si uniscono al coro delle dinamiche positive comporta, quindi, un rafforzamento dell’intensità della crescita.
Tra i mercati avanzati, continua l’espansione USA a ritmi moderati (con ormai 100 mesi consecutivi è tra le più lunghe del dopoguerra), accelera ancora l’Area euro e il Giappone procede a un passo superiore alla media pre-crisi. Nei mercati emergenti i dati puntano tutti verso l’alto, a partire dai BRIC. In questo contesto molto positivo, il segnale di allerta viene dagli anomali bassi tassi di interesse che BCE e FED stanno con cautela puntando a normalizzare. E dagli alti debiti, pubblici e privati. Il quadro delineato dal CSC a settembre viene, comunque, confermato. Per l’Italia i rischi restano sbilanciati verso una revisione all’insù delle sti-me di aumento del PIL. La produzione industriale sale più dell’atteso e la forbice tra i dati qualitativi e quelli quantitativi si chiude verso l’alto. Anche l’occupazione aumenta più del previsto e, diffondendo ottimismo e potere di acquisto, sostiene i consumi. Le condizioni per investire e le commesse di beni strumentali migliorano. Il credito bancario alle imprese ha smesso di cadere, ma non sostiene il rilancio del Paese; la stretta regolatoria, di recente accentuata sulle sofferenze, fa danni. La Legge di bilancio, nella composizione e nella dimensione, agisce, invece, da supporto, mentre avrebbe potuto (ed era attesa) essere restrittiva. Gli esiti elettorali in Germania, Austria e Repubblica Ceca ricordano che è concreto il pericolo di politiche nazionalistiche in risposta al profondo disagio sociale e alle paure in vasti strati di popolazione; in Europa ci sono evidenze aneddotiche di strisciante erosione del mercato unico. Il voto politico italiano nel 2018 sarà un banco di prova decisivo.

Scarica il documento completo: cf_27ottobre_2017.pdf



Stampa veloce


Cavalieri del Lavoro 2018 - Circolare MISE

Si allega la circolare del MISE su procedure e tempistiche per i Cavalieri del Lavoro per l'anno 2018.

L'Ordine al "Merito del Lavoro" viene concesso a imprenditori o manager, anche stranieri, che contribuiscono in modo significativo al progresso dell'economia nazionale nei settori dell'agricoltura, dell'industria, del commercio, turismo e servizi, dell'artigianato, del credito e delle assicurazioni.
Le candidature per il conferimento delle onorificenze possono essere proposte da qualsiasi cittadino, ente, istituzione o organizzazione e indirizzate ai Ministri competenti per settore di attività, o ai Prefetti, ai Commissari del Governo per le province di Trento e Bolzano o al Presidente della Giunta Regionale della Valle d'Aosta, in quanto organi rappresentativi del Governo, nell'ambito della propria competenza territoriale.
Segnaliamo i passaggi che necessitano di particolare attenzione:
le proposte di candidatura vanno inoltrate ai Prefetti competenti per territorio entro il termine perentorio del 15 gennaio 2018.
- Le Associazioni devono acquisire il preventivo consenso degli eventuali interessati per la comunicazione dei dati personali (al Prefetto e ai soggetti successivamente coinvolti)
- chi non ha conseguito l'idoneità negli anni 2015, 2016 e 2017 non può ripresentare la propria candidatura
- le proposte di candidatura dei congiunti di soggetti già insigniti saranno valutate solo se è verificabile un contributo alla implementazione delle attività aziendali o l'avvio di azioni imprenditoriali diverse (ad esempio spin-off dell'azienda originaria)
-occorre indicare (trovate in allegato un curriculum tipo): generalità complete, luogo di residenza e codice fiscale del candidato, accompagnati da una relazione a sostegno della candidatura (storia personale ed imprenditoriale, dati e risultati aziendali, eccellenza nell'innovazione, ricerca, internazionalizzazione e promozione di nuove attività, riconoscimenti già ottenuti, azioni per elevare la condizione economica e sociale dei lavoratori e/o per favorire lo sviluppo della cooperazione, attività in aree e campi economicamente depressi).

elementi indispensabili per il "buon fine" della candidatura:
- specchiata condotta civile e morale e assenza di procedimenti giudiziari, in corso o passati in giudicato
- attività imprenditoriale continuativa per venti anni, con posizioni di responsabilità apicale e di grado rilevante
- puntuale adempimento di obblighi tributari, previdenziali ed assistenziali
- nessuna attività economica e commerciale lesiva dell'economia nazionale

Scarica la Circolare MISE: circolare-cvl-2018.pdf



Stampa veloce


Sportello MEPA Confindustria L’Aquila - ULTIME NOVITA'

news del 20 ottobre 2017



Segnaliamo alcune novità pubblicate nelle news sul portale per poter meglio operare.
Sono state apportate le seguenti novità nella fase di predisposizione e di risposta ad una RdO MePA in adeguamento alla struttura dei nuovi Bandi del Mercato Elettronico.

Nello specifico:

Offerta Economica Fornitore: Il Fac–simile di Offerta Economica (formato .pdf) prodotto dal sistema è stato revisionato garantendo la corretta imputazione, anche nel documento scaricabile, dei prezzi unitari offerti dai concorrenti

Dettaglio del fornitore invitato: Nella pagina di Dettaglio del fornitore invitato ad una RdO MePA vengono visualizzati i requisiti associati alle sole Categorie merceologiche interessate dalla RdO e non a tutte quelle dei bandi di riferimento

Gare a cui sei stato invitato: nella sezione disponibile lato fornitore "Gare a cui sei stato invitato" l'informazione del Bando oggetto della RdO è stata integrata col nome della Categoria di riferimento della RdO. La modifica è stata importata sia nella pagina web che nel corrispondente file excel generato dal sistema

Autocertificazione: relativamente alla validità delle autocertificazioni rese in fase di abilitazione, dall’11 ottobre u.s. le abilitazioni ai Bandi del Mercato Elettronico, conseguite successivamente alla prima, non costituiscono rinnovo delle dichiarazioni generali dell’impresa e pertanto non rinnovano automaticamente la data di scadenza autocertificazione.
Pertanto, ai sensi dell’art. 19 delle Regole del sistema di e-procurement, per mantenere costantemente aggiornate, complete, veritiere e corrette le dichiarazioni rilasciate in fase di prima Abilitazione al Mercato Elettronico, è necessario rinnovare l’autocertificazione ogni 6 mesi attraverso la funzione “Modifica/ Rinnova Dati Impresa”.

Revisione delle funzioni di "seduta pubblica"

Nell'ambito delle operazioni di esame delle offerte, su tutte le tipologie di negoziazione presenti sul Portale (RdO MePA, Convenzioni, Accordi Quadro, Appalti specifici AQ e SDA, Gare in ASP) è stato modificato il funzionamento della "seduta pubblica".

Nello specifico, al fine di dare maggiore efficacia al principio comunitario di massima trasparenza, nelle fasi di seduta pubblica è stata garantita in automatico la visibilità ai concorrenti, senza che il Punto Ordinante utilizzi le funzioni di "attiva seduta pubblica" e "chiudi seduta pubblica".

Pertanto, ogni qualvolta si procede con l'apertura di una busta, o si consolida la graduatoria o si aggiudica una gara, i concorrenti ne hanno immediata ed automatica visualizzazione, secondo i termini e i contenuti a cui i partecipanti hanno diritto ad accedere. Non cambiano pertanto i contenuti delle informazioni rese ai concorrenti (che sono le medesime che venivano fornite quando la seduta pubblica era attiva), ma soltanto la modalità.

Tale intervento ha impatto su tutte le negoziazioni in qualsiasi stato esse si trovino.

Per maggiori informazioni contattare lo Sportello Mepa-Confindustria L’Aquila: Dott. Paolo Gargano (gargano@confindustria.aq.it) – tel. 0862 317938




Stampa veloce


SPIN – la piattaforma gratuita online di supporto alle decisioni di investimento in R&I delle Imprese.



Ricordiamo alle Aziende Associate che è disponibile online SPIN, la piattaforma di supporto alle decisioni di investimento in R&I delle imprese, promossa da Confindustria in collaborazione con lo “Sportello Matematico per l’industria italiana” del CNR.
L’obiettivo di SPIN è supportare le imprese nella fase di pianificazione degli investimenti, partendo da un quadro chiaro e dettagliato dei costi previsti e dall'individuazione delle risorse disponibili per coprire tali costi, nonché degli strumenti fiscali di incentivo a tali investimenti. Va quindi costruita un’architettura finanziaria che possa mettere in sinergia le risorse proprie dell’impresa con i diversi strumenti, pubblici e privati, utilizzabili per realizzare l’investimento.

Grazie a SPIN l’utente sarà guidato a partire dalla costruzione del quadro complessivo dei costi in cui si articola il piano di investimento in Ricerca e Innovazione per i prossimi anni, fino al 2019, a valutare gli effetti delle agevolazioni disponibili.

Attraverso un semplice percorso di inserimento guidato di dati, l’impresa potrà visualizzare le agevolazioni applicabili alle diverse voci del proprio piano di investimento e quantificare, in prima approssimazione, l’effetto economico derivante dall’utilizzo, anche cumulato, degli strumenti fiscali di supporto per la Ricerca e l’ Innovazione. Il sistema, a regime, indicherà inoltre la possibilità di attivare ulteriori strumenti, pubblici e di mercato, a selezione (bandi regionali, nazionali e europei) o di mercato (finanziamenti misti o privati, venture capital, ecc.) .
SPIN nasce per le Imprese ed è protetto e compilabile esclusivamente in forma anonima. Ogni elaborazione potrà essere salvata e stampata dall’utente ma il sistema non tratterrà in alcun modo i dati inseriti.




Stampa veloce


Vai a pagina       >>  



Ultime Aziende Associate
Struttura Operativa