Documenti
Circolari

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Convenzioni
Convenzioni


Presentazione MEPA


Fondimpresa - pubblicazione Avviso 2_2018 - PMI



E' stato pubblicato l'Avviso 2/2018 di Fondimpresa che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI aderenti a Fondimpresa.

Dalle ore 9:00 del 19 ottobre 2018 fino alle ore 13:00 del 19 novembre 2018, le aziende aderenti al Fondo potranno presentare richiesta di piani formativi.

Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul "Conto Formazione" per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale; in caso di piano interaziendale tali soglie valgono per singola impresa partecipante, secondo le modalità e le condizioni previste dall'Avviso.

Per informazioni generali sulle modalità di accesso all’Avviso è a disposizione lo ufficio operativo di Fondimpresa Abruzzo c/o Confindustria L’Aquila (Località Campo di pile – nucleo industriale) tel. 328.4519548 – fondimpresa@confindustria.abruzzo.it

Tutta la documentazione di riferimento dell’avviso è disponibile al seguente link: Avviso 2/2018.



Stampa veloce


Sette giorni - newsletter settimanale di Confindustria del 12 ottobre 2018

a cura dell'Area Comunicazione


MANOVRA: RESTIAMO IN ATTESA. PER ORA POCHI 4 MILIARDI PER LA CRESCITA
tag: investimenti, sviluppo, conti pubblici

Sulla manovra, Confindustria rimane attendista. Il governo deve fare una cosa semplice: spiegare come impatta sulla crescita. Se ci sono delle criticità e le stime di crescita sono troppo ottimistiche è bene che intervenga. Lo ha detto Boccia, presidente di Confindustria, parlando da New York a margine di un evento di cui e' stato protagonista

E' evidente che sulla crescita il governo si gioca la sua credibilità e la sostenibilità di questa manovra. Occorre vedere nel merito quanto viene dedicato alla crescita, non solo in termini di risorse. Al momento ci sembra ci siano solo 4 miliardi su un totale di 37, ed è tutto destinato alle misure annunciate nel contratto di Governo. Sarebbe meglio destinare 18 miliardi allo sviluppo, agli investimenti soprattutto. Occorre entrare nel merito per fare una riflessione più complessiva. Spiegando che la crescita rende sostenibili i conti, non solo in termini di deficit/Pil. L'Italia ha bisogno di più sostenibilità dei conti e di investimenti.

MANOVRA: IL DEFICIT E' UN PROBLEMA NOSTRO NON DELL'EUROPA. EVITIAMO PROVOCAZIONI SOLO A FINI ELETTORALI
tag: elezioni, europa, politica

Se facciamo una manovra per incrementare il deficit senza investimenti, il problema non è l'Europa ma siamo noi. ha ribadito il presidente a Boccia a 1/2 ora in più di Lucia Annunziata. Spero non si auspichi la procedura di infrazione a marzo, solo per avere la scusa per costruire una campagna elettorale contro, in vista delle europee. Il problema non è se è colpa o meno dell'Europa, non è una scelta tra Europa sì o Europa no, ma Europa come, ossia come intendiamo costruire una grande stagione riformista e mettere al centro dell'attenzione della futura politica europea il lavoro e la crescita e non solo l'austerità.

CONTI PUBBLICI: MERCATI NERVOSI SU PERCEZIONI E DICHIARAZIONI. SERVONO MENO PAROLE E PIU' BUON SENSO, BENE DRAGHI
tag: spread, borse, Draghi

L'allargamento in questi giorni del differenziale tra i rendimenti dei titoli di stato italiani e quelli tedeschi non si basa sui fatti, ma sulla percezione. Però questo ha effetti reali sugli italiani, perché le rate dei mutui salgono. L'Italia è un Paese che ha potenzialità incredibili e fondamentali solidi; è la seconda manifattura d'Europa. Quindi non dobbiamo stare troppo a guardare le dichiarazioni e le oscillazioni giornaliere, perché ad oggi lo spread non sta aumentando su fatti o elementi di merito concreti. Proprio per questo ci auguriamo tutti che il buon senso prevalga anche nelle attenzioni del governo. Certe volte sarebbe opportuno fare meno dichiarazioni per evitare di dare una percezione negativa e di criticità all'estero e sui mercati, come ci ha suggerito anche Mario Draghi. Serve senso di responsabilità.

DDL CORRUZIONE: BENE PREVENZIONE, MA ALCUNE MISURE REPRESSIVE E SQUILIBRATE
tag. imprese, giustizia, norme, parlamento

Bene le misure orientate al rafforzamento degli strumenti di prevenzione e indagine; meno bene invece gli interventi la cui portata è marcatamente repressiva. E' questo il giudizio di Confindustria, nel corso di un'audizione alla Camera, sul Ddl anti-corruzione del governo. Entrando nel merito ci sono dei dubbi sulla azioni sotto copertura, a cominciare dalla figura dell'agente infiltrato da distinguere con norme chiare da quella dell'agente provocatore. Più critiche le valutazioni relative invece alla misure più spiccatamente repressive come l'inasprimento delle pene accessorie che prevedono l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'incapacità di contrattare con la Pa per i condannati a più di due anni di reclusione. E' una inasprimento eccessivo e che solleva molti dubbi. La repressione fine a se stessa rischia inoltre di colpire duramente il tessuto produttivo e l'occupazione, decretando la morte di imprese per colpe dei singoli.


Guarda l'intervista del Presidente Boccia a 1/2 ora in più -> https://www.raiplay.it/video/2018/09/12-h-in-piu-24c1c31b-ac8d-47d4-8b34-3895f65c6f10.html




Stampa veloce


Decreto Genova: torna la CIGS per cessazione di attività

Segnaliamo che con la Circolare n. 15/2018, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha fornito istruzioni operative relative al trattamento di CIGS per crisi aziendale, introdotto dal Decreto legge n. 109/2018 (cd. “Decreto Genova”).
L’art. 44 del citato Decreto, infatti, ha reintrodotto l’istituto della CIGS per le aziende in cessazione di attività dopo l’avvenuta abrogazione dello stesso con l’entrata in vigore del D. lgs. 148/15 nel settembre 2015.
La Circolare individua, in particolare, i criteri per l’approvazione dei programmi di CIGS per crisi aziendale in favore di quelle imprese, anche in procedure concorsuali, che abbiano cessato la propria attività produttiva e non siano ancora concluse le procedure per il licenziamento di tutti i lavoratori o le stiano cessando.

Per maggiori informazioni contattare i Ns Uffici al n. 0862.317938






Stampa veloce


Slides del seminario "I Finanziamenti Industria 4.0 - Opportunità per le Imprese".

Con riferimento al Seminario "I Finanziamenti Industria 4.0 - Opportunità per le Imprese" che si è svolto martedì 9 ottobre 2018 presso la sala riunioni di Confindustria L'Aquila si allega la presentazione utilizzata da Astolfi SpA che prende in esame le diverse misure agevolative al momento usufruibili dalle GI e PMI nel panorama dei finanziamenti pubblici.
Scarica la presentazione: Presentazione finanziamenti confindustria_9_ottobre_2018.pdf


Stampa veloce


Invito Seminario "I Finanziamenti Industria 4.0 - Opportunità per le Imprese". L'Aquila, 9 ottobre 2018 ore 15.00


Confindustria L’Aquila in partnership con la società Astolfi Spa, ha organizzato un Seminario dedicato alle Imprese sulle agevolazioni e finanziamenti di Industria 4.0 in programma martedì 9 ottobre p.v. a L’Aquila, alle ore 15.00 presso la Sala Convegni di Confindustria L’Aquila (Località Campo di Pile – nucleo industriale).
Un seminario di approfondimento per stimolare le Imprese di qualsiasi dimensione e comparto produttivo a cogliere le opportunità offerte dalla quarta rivoluzione industriale.
L’incontro è finalizzato ad affrontare le tematiche chiave della trasformazione digitale, tra cui la digitalizzazione dei processi e le linee agevolative previste dal Piano nazionale, con particolare attenzione a strumenti specifici e l’illustrazione di casi concreti.
Le adesioni vanno comunicate alla segreteria organizzativa: Dott. ssa Cristiana Sansone – sansone@confindustria.aq.it – 0862/312769.

Scarica la locandina: Seminario 9 ottobre-industria40.pdf




Stampa veloce


Corsi di formazione per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) – edizione Ottobre/Novembre 2018.

formazione sulla sicurezza


Ricordiamo a tutte le Aziende interessate che allo scopo di consentire il rispetto dell’obbligo formativo del RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) e l’obbligo di aggiornamento periodico della formazione, l’Organismo Paritetico Provinciale dell’Aquila, costituito in seno a Confindustria L’Aquila con le rappresentanze sindacali provinciali CGIL, CISL E UIL, ha organizzato una sessione di corsi di formazione in materia.

CALENDARIO DEI CORSI

Corso completo RLS - 32 ore
16/18/23/25 ottobre 2018
orario matt. 9,00–13,00; pom.14,00-18,00
Sede: Confindustria L’Aquila (località Campo di Pile)

Aggiornamento RLS - 4 ore
martedì 6 novembre 2018
orario matt. 9,00 – 13,00
Sede: Confindustria L’Aquila (località Campo di Pile)

Aggiornamento RLS - 8 ore

martedì 6 novembre 2018
orario matt. 9,00–13,00; pom. 14,00-18,00
Sede: Confindustria L’Aquila (località Campo di Pile)

N.B. I corsi di formazione si terranno al raggiungimento di un numero minimo di 6 adesioni.


I corsi, riservati ai lavoratori che sono stati eletti o designati Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, garantiscono ai partecipanti le nozioni e gli approfondimenti necessari per esercitare con efficienza e completezza la funzione di RLS all'interno dell'organizzazione del sistema di prevenzione e protezione aziendale.

I corsi di formazione per Rappresentanti dei Lavoratori (RLS) per la Sicurezza sono rivolti a:
- RLS di "prima nomina": formazione di 32 ore;
- RLS già nominati e che necessitano dell'aggiornamento annuale obbligatorio di 4 o 8 ore *.

* La durata dell’aggiornamento periodico non può essere inferiore a 4 ore annue per le aziende che occupano fino 50 lavoratori e ad 8 ore annue per le aziende che ne occupano più di 50. Alla luce di tale obbligo sono tenuti all’aggiornamento tutti i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) in carica.

L’organizzazione e l’erogazione dei percorsi formativi è stata affidata, come di consueto, alla società di servizi di Confindustria L’Aquila, OSA - Organizzazione Servizi Aziendali S.r.l., che opera in stretto coordinamento con l’Organismo Paritetico per garantirne qualità e rispondenza agli obiettivi.

Attestazioni. Al termine dei corsi, previo superamento della prova di verifica di apprendimento, sarà rilasciato ai partecipanti un attestato di avvenuta formazione valido sull’intero territorio nazionale.

Gli interessati sono invitati a compilare la scheda di iscrizione allegata e trasmetterla all’Organismo Paritetico Provinciale (debartolomeis@confindustria.aq.it - tel. 0862/317938 - fax 0862/317939).
scheda_di_partecipazione_corsi_rls.pdf



Stampa veloce


Nota Centro Studi Confindustria - Imprese e politica insieme per l’industria italiana 4.0


La trasformazione digitale dei prodotti e processi industriali è la sfida per la manifattura del futuro. L’analisi condotta dal CSC a partire dai dati Istat sulle ICT mostra come all’inizio dello scorso anno fossero poche le imprese manifatturiere in Italia attrezzate ad affrontare la sfida rappresentata da Industria 4.0.
Solo il 4% di quelle con più di 10 addetti (2.700 circa), nel 2017 poteva definirsi già come “Innovatore 4.0 ad alto potenziale”, una quota che sale al 13% (9.000 circa) se si includono anche le imprese che pur avendone il potenziale non avevano ancora investito in modo significativo in tecnologie digitali. Di contro, quasi un’impresa manifatturiera su due (31.000 circa) apparteneva alla categoria degli “Analogici”.
Nella prossima Legge di bilancio, tra le tante scelte da compiere ci sarà anche quella relativa al futuro della strategia nazionale per Industria 4.0 varata dal precedente Governo.
Sarà importante garantire continuità nel tempo al Piano, per allargare il più possibile la platea delle imprese coinvolte nella trasformazione digitale e sostenere le produzioni di macchinari innovativi.
Leggi la nota del CSC: nota_csc_n.3_industria_4.0.pdf


Stampa veloce


Incontro di ascolto con il Presidente Piccola Industria nazionale, Carlo Robiglio. Pescara, 24 Settembre – ore 15.00


Il Presidente Nazionale della Piccola Industria di Confindustria, Carlo Robiglio, ha programmato a livello regionale una serie di incontri sui territori per condividere strategie e obiettivi e per un confronto funzionale sia alla definizione delle priorità dell’azione di Piccola Industria per i prossimi anni che alla raccolta e condivisione delle best practice.

E’ stata pertanto fissata la data di lunedì 24 Settembre p.v. per l'appuntamento dedicato all'Abruzzo che si terrà a Pescara, presso la sede di Confindustria Chieti Pescara, in Via Raiale 10 bis, dalle ore 15:00 alle 17.00

L’agenda dell’incontro riguarderà:
- Istanze del territorio da illustrare alla Presidenza Nazionale;
- Progetti di carattere Regionale e/o Territoriale da sottoporre alla Presidenza Nazionale.

Vi invitiamo a partecipare all’evento che rappresenta certamente un appuntamento rilevante per il nostro sistema delle PMI.

I Soci interessati sono invitati a comunicare la propria presenza entro venerdì 21 settembre alla Dott.ssa Cristiana Sansone – sansone@confindustria.aq.it – tel. 0862.317938.



Stampa veloce


Save the date | Rapporto Centro Studi Confindustria | Roma, 3 ottobre 2018



Siamo lieti di invitare le Imprese Associate alla presentazione del Rapporto di previsione "Dove va l'economia italiana e gli scenari di politica economica", a cura del Centro Studi Confindustria, che si terrà a Roma il 3 ottobre 2018, alle ore 10.00.
Per le adesioni: sansone@confindustria.aq.it



Stampa veloce


Come l’innovazione sta trasformando il mondo delle imprese? Quale sarà l’impatto delle nuove tecnologie 4.0?


Come l’innovazione sta trasformando il mondo delle imprese? Quale sarà l’impatto delle nuove tecnologie 4.0?

A queste e alle vostre domande in diretta risponderanno Franco Gussalli Beretta (Fabbrica d’Armi Pietro Beretta SpA) e Marco Taisch (Politecnico di Milano), moderati dal Direttore del Centro Studi Confindustria, Andrea Montanino.
Franco Gussalli Beretta è Presidente e CEO della Fabbrica d’Armi Pietro Beretta SpA, fondata nel 1526 ed ottava azienda familiare manifatturiera italiana più antica al mondo ancora in attività. Marco Taisch è Professore ordinario al Politecnico di Milano, dove insegna Sistemi di produzione automatizzati e tecnologie industriali.

Iscrivetevi con un clic QUI entro il 16 settembre.

Una volta iscritti, riceverete da mittente GoToWebinar il link al quale accedere il giorno dell’evento all’ora indicata seguendo alcune semplici istruzioni (clic sul link, clic su esegui, clic su ok). È possibile connettersi anche tramite smartphone e/o Ipad scaricando l’applicazione GoToWebinar.



Stampa veloce


Vai a pagina       >>  



Ultime Aziende Associate
Struttura Operativa