Documenti
Circolari

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Convenzioni
Convenzioni


Presentazione MEPA


Comunicato Stampa - Imprese e territori resilienti. All'Aquila un convegno per presentare la partnership tra Confindustria e Protezione Civile

L'Aquila, 29 maggio 2019 ore 14.30 auditorium Dompé

Prevenire, prepararsi e rispondere all'emergenza causata dai fenomeni naturali che investono territori ed imprese del nostro Paese, con particolare riferimento alla provincia dell'Aquila, colpita dal terremoto 2009 e dal sisma Centro-Italia. Di resilienza degli impianti produttivi e della necessità di una più diffusa cultura della prevenzione si parlerà nel convegno “Imprese e territori resilienti. La partnership tra Confindustria e Protezione Civile”, in programma il 29 maggio prossimo, alle 14,30, all'Aquila, all' auditorium Dompé, in via Campo di Pile. L'incontro, organizzato da Confindustria Piccola Industria, Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno e Confindustria Abruzzo, Comitato regionale piccola industria, in collaborazione con la Protezione civile e con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, rientra nelle manifestazioni del decennale L'Aquila 2019-2009: l'occasione per presentare il protocollo d'intesa, siglato a dicembre 2016 da Confindustria e dalla Protezione civile per condividere obiettivi e valori, promuovere strategie operative ed esprimere un modo di essere cittadini e imprenditori responsabili, anche di fronte alle calamità. Il protocollo ha istituzionalizzato una collaborazione nata in modo spontaneo e confluita nel PGE, Programma Gestione emergenze, in occasione del sisma del Centro – Italia. Il PGE, nato dall'esperienza concreta del Comitato Piccola Industria di Confindustria Fermo in occasione del terremoto dell'Emilia nel 2012, è stato il primo esempio di sinergia tra sistema pubblico e privato, un'eccellenza riconosciuta a livello internazionale dall' UNISDR, l'Ufficio delle Nazioni Unite per la riduzione del rischio di catastrofi.
Al convegno parteciperanno, tra gli altri, Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria Confindustria e Vito Borrelli, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. “Proteggere il territorio”, ha dichiarato Riccardo Podda, presidente Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno, “equivale a proteggere anche l'impresa, che ne è cuore pulsante, e garantire la continuità delle attività produttive significa tutelare l'intera comunità di cui l'azienda è parte integrante. Per questo Confindustria e il Dipartimento della Protezione Civile hanno voluto condividere, sottoscrivendo un protocollo d'intesa, valori e obiettivi per promuovere sinergie operative e azioni di prevenzione, preparazione e risposta all'emergenza attraverso il coinvolgimento attivo di cittadini e imprese: un percorso comune per diffondere una solida e condivisa cultura della resilienza”.


“Nel nostro Paese”, ha sottolineato Giuseppe Argirò, presidente Piccola Industria Confindustria Abruzzo, “oltre il 40% dei comuni è situato in aree a rischio sismico, mentre sono quasi il 90% quelli a rischio frane e alluvioni. Come gli eventi sismici e atmosferici dell'ultimo decennio hanno, purtroppo, insegnato, l'Abruzzo di colloca in un contesto estremamente delicato, che mostra le fragilità del territorio. Le aziende sono state le prime a prenderne coscienza e la Piccola Industria di Confindustria Abruzzo ha aderito fin da subito al Piano Gestione Emergenze e, anche in questa fase centrata sulla prevenzione e sulla resilienza, vuole diffondere e condividere ad ampio raggio le best practive tra le imprese abruzzesi”.

"L’Italia è fortemente esposta al rischio di calamità naturali e il cambiamento climatico in corso ne aumenterà la fragilità - ha evidenziato Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria Confindustria. "Il nostro è un tessuto industriale estremamente diffuso e questo costituisce un' ulteriore criticità. Tutto ciò, oltre a determinare una strutturale debolezza economica, genera una costante fonte di tensione sociale. Per questo aumentare la capacità di risposta agli eventi traumatici e ridurre la vulnerabilità di aziende e territori rappresenta per Confindustria una priorità. Piccola Industria è impegnata, in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile, nella definizione di un 'Piano Nazionale per la prevenzione del rischio, di gestione dell’emergenza e della ricostruzione' che punta su alcuni elementi cardine: diffusione della consapevolezza dei rischi naturali, supporto alla fase di emergenza e di ricostruzione post-catastrofe, prevenzione strutturale e non strutturale. Auspichiamo - ha detto Robiglio - che insieme si riesca ad accellerare l'implementazione del Piano per arrivare al più presto a mettere a disposizione delle imprese e delle comunità misure concrete".

"La sintonia instaurata tra Confindustria e Dipartimento ha dato frutti molto importanti - ha affermato Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione Civile - e questo evento, che rappresenta anche un momento di riflessione a 10 anni dal tragico terremoto che ha colpito L’Aquila, è un’occasione per rinforzare i nostri rapporti. Insieme a Confindustria sperimentiamo in modo concreto e sistematico l’approccio ai temi di protezione civile attraverso il paradigma della resilienza, declinandolo non più esclusivamente sui luoghi ma anche sui diversi settori che concorrono allo spirito e al benessere di un territorio e in questa chiave di lettura la resilienza del tessuto produttivo è fondamentale per garantire la pronta ripresa dei territori colpiti da una calamità”.
Il programma prevede, alle 14,45 i saluti di Giuseppe Argirò, presidente Piccola Industria Confindustria Abruzzo, Roberto Monfredini, vice Presidente Confindustria L’Aquila Abruzzo Interno, Pierluigi Biondi, sindaco dell’Aquila, Marco Marsilio, presidente Regione Abruzzo, Giuseppe Linardi, Prefetto dell’Aquila, Vito Borrelli, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. A seguire, le relazioni sulla “Riduzione del rischio di catastrofi e comunità resilienti: nuovi indirizzi normativi e nuovi modelli di azione per la Protezione Civile” di Emilio Iannarelli DPC Ufficio Attività tecnico-scientifiche per la Previsione e Prevenzione dei rischi, e “La Regione Abruzzo ed il sistema regionale della Protezione Civile”, a cura di Sabatino Belmaggio, Dirigente Servizio Prevenzione dei Rischi di Protezione Civile Regione. Seguono gli interventi di Giancarlo Turati, vice presidente Piccola Industria Confindustria , Paolo Esposito, HR Senior Director Dompé farmaceutici S.p.A, Fabio Cazzato, responsabile Pianificazione Rete e Analisi Investimenti e-distribuzione, Fabio Occhioni, direttore di Produzione e Integrazione Stabilimento di L’Aquila Thales Alenia Space Italia, Fabio Graziosi, referente dell’Università dell’Aquila per il progetto INCIPICT e per la sperimentazione 5G nella città dell’Aquila, Roberto Cardinali, responsabile PGE Confindustria. Concluderanno i lavori, moderati dalla giornalista, Monica Pelliccione, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Angelo Borrelli e Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria Confindustria.
L'evento sarà ospitato dalla Dompé nel suo stabilimento de L'Aquila, una delle tante eccellenze del territorio, esempio virtuoso nel campo della prevenzione e della resilienza.

L'Aquila 27/05/2019




Stampa veloce





Ultime Aziende Associate




Struttura Operativa