Documenti
Circolari

Nessun evento in questo mese.

LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Convenzioni
Convenzioni


Presentazione MEPA


Tirocini extracurriculari in presenza – Ordinanza Regione Abruzzo n. 103 del 17 novembre 2020

L'Aquila, 18 novembre 2020



Segnaliamo che la Regione Abruzzo ha emanato l’Ordinanza n. 103 del 17 novembre 2020 in materia di tirocini formativi extracurriculari attivati nel territorio regionale in modalità in presenza nelle aziende (soggetti ospitanti), la quale, modificando la precedente ordinanza in materia (Ordinanza n. 101 del 9 novembre 2020).
La nuova Ordinanza dispone quanto segue:
1) Differentemente da quanto indicato dalla stessa Regione Abruzzo nell’Ordinanza n. 102 del 16 novembre (vedasi la nostra Circolare n. 127/20), a decorrere da oggi 18 novembre 2020 e sino al 3 dicembre 2020, fatti salvi ulteriori chiarimenti da parte del Governo nazionale, è consentita l’attivazione o la prosecuzione dei tirocini extracurriculari in presenza nelle aziende ospitanti le cui attività rientrano tra quelle autorizzate ad essere svolte;
2) E' consentita l’attivazione e la prosecuzione dei tirocini extracurriculari in presenza fino a tutto il periodo di collocamento e permanenza della Regione Abruzzo nelle zone “gialle, arancione o rosse” del DPCM 3 novembre, esclusivamente nella fascia oraria dalle ore 5:00 alle ore 22:00;
3) Per i tirocini extracurriculari autofinanziati, a seguito dell’adozione di provvedimenti nazionali e/o regionali che limitano l’orario di apertura e lo svolgimento delle attività produttive, industriali, commerciali e di servizi, nell’ambito delle quali si svolge l’esperienza di tirocinio, in deroga a quanto previsto dai commi 1 e 2 dell’art. 17 delle “Linee guida per l’attuazione dei Tirocini extracurriculari nella Regione Abruzzo”, fermo restando che la prevista indennità mensile di euro 600 mensili lorde deve essere corrisposta per intero qualora il tirocinante partecipi per almeno il 70% della durata prevista su base mensile, nel caso in cui – invece - il tirocinante partecipi alle attività per meno del 70% per cento della durata prevista, l’indennità è riparametrata e calcolata in funzione del rapporto proporzionale tra le ore effettivamente frequentate di formazione e le ore previste nel progetto formativo, fermo restando che la suddetta riparametrazione non potrà mai scendere sotto la soglia minima di 300 euro mensili lorde, indipendentemente dalle ore di tirocinio effettivamente svolte.

Per maggiori informazioni: Dott. Emanuele Ciaccia – ciaccia@confindustria.aq.it – 346.6654306






Stampa veloce





Ultime Aziende Associate




Struttura Operativa