News: DECRETO "RISTORI BIS" - Ulteriori misure urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19
(Categoria: Novità)
Inviato da francescodb
giovedì 12 novembre 2020 - 11:56:30



Segnaliamo che sulla Gazzetta Ufficiale n. 279 del 9 novembre 2020 è stato pubblicato il Decreto Legge 9 novembre 2020, n. 149, recante “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese e giustizia, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, cd. “Ristori Bis”.



Il testo interviene con un ulteriore stanziamento di risorse, destinato al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle restrizioni disposte a tutela della salute, al sostegno dei lavoratori in esse impiegati, nonché con ulteriori misure connesse all’emergenza in corso.

Di seguito le novità più importanti:
- Rideterminazione del Contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 e nuovo contributo a favore degli operatori dei centri commerciali;
- Contributo a fondo perduto da destinare agli operatori IVA dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020);
- Credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda per le imprese interessate dalle nuove misure restrittive del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020;
- Cancellazione della seconda rata IMU;
- Sospensione dei versamenti tributari
- Sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali per i datori di lavoro privati con sede operativa nei territori interessati dalle nuove misure restrittive;
- Misure in materia di integrazione salariale;
- Congedo straordinario per i genitori in caso di sospensione della didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado;
- Bonus baby-sitting.


Confindustria ha redatto una Nota delle principali misure di interesse per le imprese, che gli interessati possono richiedere contattando i nostri Uffici 0862 312769 - posta@confindustria.aq.it.








Questa news proviene da Confindustria L'Aquila
( https://www.confindustria.aq.it/news.php?extend.883 )