News: Manovra di Bilancio 2021 – Le misure di interesse per le Imprese - Nota complessiva
(Categoria: Novità)
Inviato da francescodb
giovedì 07 gennaio 2021 - 16:46:56



Informiamo che il 30 dicembre u.s. è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di Bilancio per il 2021.


Visti gli effetti della pandemia sul contesto socioeconomico, la Legge ha tentato di coniugare interventi volti a tamponare gli impatti economico-sociali dell’emergenza con misure dirette al rilancio degli investimenti per sostenere la ripresa post pandemica.

Con specifico riferimento alle misure di carattere emergenziale, essa destina risorse significative a:
- la proroga degli ammortizzatori sociali per l’emergenza COVID, senza il pagamento del contributo addizionale;
- l’istituzione di un Fondo per il sostegno delle attività produttive più colpite dalla pandemia, il cui perimetro d’azione è però circoscritto alle misure già adottate coi vari DL c.d. Ristori;
- la proroga e il rifinanziamento delle misure di sostegno alla liquidità - a partire dalla moratoria e dal Fondo di Garanzia per le PMI - e alcuni interventi in favore della patrimonializzazione delle imprese.

In proposito, anche grazie all’intervento di Confindustria, alcune modifiche apportate nel corso dell’esame parlamentare hanno migliorato questo impianto, nell’ottica di un più efficace sostegno alle attività produttive in questa fase di crisi, pur senza aver del tutto risolto alcuni “nodi” problematici che pure erano stati segnalati.

Ad esempio, per dare sostegno alla liquidità, a tutte le grandi imprese con dipendenti fino a 499 (dunque non solo quelle con dipendenti compresi tra 250 e 499), dal prossimo mese di marzo, sarà consentito accedere alle garanzie di SACE in modo gratuito e senza l’obbligo, per l’impresa beneficiaria di gestire i livelli occupazionali attraverso accordi sindacali.

In materia fiscale, è apprezzabile il differimento di ulteriori sei mesi, cioè dal 1° luglio 2021 al 1° gennaio 2022, della decorrenza della sugar tax.

Condivisibile, anche se la misura non soddisfa appieno le esigenze manifestate dalle imprese coinvolte, l’esenzione dalla prima rata dell’IMU 2021 per gli immobili adibiti a specifiche attività connesse ai settori del turismo, della ricettività alberghiera, degli stabilimenti termali e balneari, dei soggetti esercenti attività di allestimento di fiere ed esposizioni.

Venendo alle misure di rilancio, la Manovra potenzia e proroga il Piano Transizione 4.0 (beni strumentali ordinari materiali e immateriali, beni 4.0, ricerca, sviluppo e innovazione, formazione 4.0 con l’inclusione delle spese di formazione nella base di calcolo del credito d’imposta).

Sempre nell’ottica di rilancio della domanda e dei consumi interni, positive la proroga di un anno del super bonus 110% e l’innalzamento da 10 a 16 mila euro dell’importo complessivo sul quale calcolare la detrazione al 50% prevista dal bonus mobili.

Confindustria ha redatto una nota complessiva di illustrazione e commento alle principali misure dedicate alle imprese che gli interessati possono richiedere contattando i nostri uffici - 0862 312769.



Questa news proviene da Confindustria L'Aquila
( https://www.confindustria.aq.it/news.php?extend.919 )