top of page

Circ. 34/24 - Decreto agevolazioni fiscali: nuovi obblighi per Industria 4.0 e R&S

Aggiornamento: 16 apr



Informiamo le Aziende Associate che in data 30 marzo 2024 è entrato in vigore il nuovo decreto “Agevolazioni fiscali”, D.L. n. 39/2024, recante misure urgenti in materia di agevolazioni fiscali.


Vengono introdotti nuovi obblighi per usufruire del credito di Imposta Industria 4.0 e del credito di Imposta Ricerca, Sviluppo, Innovazione e Design.


L’articolo 6 del presente decreto introduce ulteriori obblighi alle imprese, che investono in beni strumentali nuovi, rientranti nell’ambito dei crediti sopra citati.

Sarà richiesto l’invio di una comunicazione al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), riportante l’importo degli investimenti in programma, che dovrà poi essere aggiornato una volta terminati.


Saranno quindi necessarie due comunicazione, una preventiva ed una consuntiva al termine degli investimenti, aggiornando i dati trasmessi tenendo conto delle spese effettivamente sostenute.  In mancanza di tali comunicazioni verrà reclusa la possibilità di fruire del credito.


La comunicazione a consuntivo interesserà anche gli investimenti realizzati dal 1° gennaio 2024 al 29 marzo, data precedente all’entrata in vigore del nuovo decreto. Difatti, l’obbligo si applica anche per il passato, con il fine di consentire al MIMIT di monitorare le spese effettuate dalle imprese e conseguentemente i crediti fruibili.


Le comunicazioni dovranno essere effettuate sulla base del modello già adottato con D.M. 6 ottobre 2021, e dovranno essere inviate al MIMIT; modello che, tuttavia, dovrà essere opportunamente aggiornato con un apposito decreto dello stesso MIMIT che dovrà definirne il contenuto, le modalità e i termini di invio delle comunicazioni, ma le cui tempistiche di emanazione non sono, ad oggi, state specificate.


AGGIORNAMENTO del 16 aprile 2024.

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 19 del 12 aprile scorso, nelle more della pubblicazione del decreto direttoriale MIMIT di cui all'articolo 6 del DL n. 39/2024, ha disposto la sospensione dell’utilizzo in compensazione mediante modello F24 dei crediti d'imposta per investimenti in beni strumentali 4.0 e dei crediti ricerca e sviluppo.

 

In particolare, ​risulta sospeso l'utilizzo in compensazione nei seguenti casi:

 

- per i codici tributo "6936" e "6937", quando in corrispondenza degli stessi viene indicato come "anno di riferimento" 2023 o 2024;

 

- per i codici tributo "6938", "6939" e "6940", quando in corrispondenza degli stessi viene indicato come "anno di riferimento" 2024.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page