top of page

Incontro tra l’Istituto d'Aosta e Sanofi. Confindustria: “Scuola e industria insieme per lo sviluppo

Aggiornamento: 6 giu 2023

Comunicato Stampa



Rafforzare il legame scuola e impresa ed avviare partnership strategiche per il successo formativo e il futuro professionale dei giovani del nostro territorio. Va in questa direzione l’incontro promosso da Confindustria L'Aquila tra l'Istituto Amedeo d'Aosta dell'Aquila e l’azienda farmaceutica Sanofi, fortemente radicata sul territorio grazie al suo stabilimento a Scoppito. Ne è nata una sinergia progettuale concreta per avvicinare i giovani studenti al mondo del lavoro, e dotarli di conoscenze, abilità e competenze oggi richieste dal sistema produttivo.


“Il valore del rapporto con il mondo della scuola è confermato dalle nostre imprese, come elemento qualificante e centrale della più ampia strategia di sostenibilità”, afferma Francesco De Bartolomeis, direttore Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno, “le competenze Stem tecnico-scientifiche rappresentano il contenuto caratterizzante della collaborazione con le scuole, orientata anche al rafforzamento delle prospettive di occupabilità degli studenti”. Lo stabilimento Sanofi Italia di Scoppito è strategico nella produzione di farmaci solidi orali su larga scala. Nel 2021 ha prodotto 3,3 miliardi di compresse e 76 milioni di capsule soft gel, per un totale di 124 milioni di confezioni, destinate per il 50% all'esportazione”. “La nostra è una realtà produttiva all’avanguardia, altamente automatizzata ed in continua crescita”, ha evidenziato Alessandro Casu, direttore stabilimento Sanofi “la delegazione scolastica è stata guidata nei vari reparti da personale qualificato, che ha illustrato le caratteristiche più importanti delle attività di produzione e di confezionamento. Un'esperienza molto apprezzata da entrambe le parti, che ha aperto la strada a progetti ed iniziative di collaborazione, che avvieremo a breve”. “L'incontro con il management di Sanofi ci ha permesso di conoscere da vicino l'organizzazione e molti altri aspetti di una delle realtà di eccellenza del nostro territorio”, ha sottolineato Maria Chiara Marola, dirigente dell'Istituto Amedeo D'Aosta, “particolarmente utile è stato il confronto tra le competenze in uscita al termine del percorso scolastico e le competenze attese dal mondo del lavoro, in una realtà fortemente strutturata e tecnologicamente all'avanguardia come quella di Sanofi. Un momento partecipato e utile, che ha confermato la necessità di promuovere nei giovani competenze di base e trasversali, personali e interpersonali, attraverso le attività laboratoriali dei nostri indirizzi di studio”. All'incontro ha preso parte, tra gli altri, il presidente della Piccola industria di Confindustria, Guido Arista.

0 commenti

Comments


bottom of page