top of page

Circ. 9/24 - Comunicazione annuale dei somministrati entro il 31 gennaio 2024 – Art. 36, co. 3 D. Lgs. 81/2015.


Ricordiamo alle Aziende Associate che il 31 gennaio 2024 scadrà il termine per la comunicazione obbligatoria alle Rappresentanze Sindacali (RSU o RSA), ovvero in assenza di quest’ultime alle Segreterie Sindacali di categoria provinciali, dei Contratti di somministrazione conclusi e stipulati nell’anno 2023, ai sensi dell’art. 36, comma 3 del D. Lgs. 81/2015.

 

Tale comunicazione deve contenere:

-          il numero dei contratti di somministrazione conclusi e stipulati nell’anno 2023;

-          la durata degli stessi;

-          il numero, la qualifica e le generalità dei lavoratori somministrati.

 

Nell’ipotesi di mancato o non corretto adempimento della comunicazione ai sindacati entro il 31 gennaio 2024, il D. lgs. 81/2015 prevede una sanzione amministrativa pecuniaria d’importo pari ad un minimo di euro 250,00 e fino ad un massimo di euro 1.250,00.

 

La suddetta comunicazione, ai sensi della legge già citata, può essere effettuata anche per il nostro tramite.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page