top of page

Circ. 51/23 - Conferimento “Stelle al Merito del Lavoro” - Anno 2024



Segnaliamo che il Ministero del Lavoro ha diramato le istruzioni per la presentazione delle candidature per il conferimento delle "Stelle al Merito del Lavoro" per l'anno 2024. Ricordiamo che l’onorificenza viene conferita ai lavoratori con cittadinanza italiana che hanno compiuto i 50 anni di età; che risultano occupati per un periodo minimo di 25 anni alle dipendenze della stessa azienda o aziende diverse senza demeriti personali e che si sono distinti per meriti di laboriosità, professionalità, perizia e buona condotta. Le proposte di candidatura devono essere presentate agli Ispettorati del lavoro, in carta semplice, entro il termine perentorio del 16 ottobre 2023, corredate dai seguenti documenti: Ø autocertificazione relativa alla nascita e alla cittadinanza italiana; Ø attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta, o del pensionamento, indicando l'attuale o l'ultima sede di lavoro; Ø attestato relativo alla professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda; Ø curriculum vitae (datato e sottoscritto); Ø autorizzazione dell'interessato al trattamento dei dati personali datato e sottoscritto; Ø residenza, recapito telefonico ed indirizzo mail, ove disponibile; Ø copia di un documento d’identità avente corso di validità; Ø copia del libretto di lavoro; Ø estratto contributivo INPS. Per i lavoratori residenti all'estero la sede di presentazione è la locale Ambasciata. Le candidature presentate lo scorso anno e non accolte sono decadute; se le ragioni del mancato esito positivo sono venute meno, la domanda può essere ripresentata, corredata dai predetti documenti. Anche per il 2024 il Ministero del Lavoro raccomanda la presentazione di candidature femminili per assicurare equilibrio tra i generi nel numero di conferimenti, inoltre, sollecita candidature provenienti da piccole e medie imprese e di lavoratori che si sono distinti nel corso della emergenza pandemica. Per agevolare la verifica dei requisiti per i lavoratori con discontinuità delle sedi di lavoro è consigliato l’invio dell’estratto conto previdenziale INPS per attestare il raggiungimento del numero minimo di anni di servizio. Per i candidati interessati aventi dimora abituale nella Regione Abruzzo dovranno inoltrare all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di L’Aquila – Viale Aldo Moro, 28/D- apposita domanda in carta semplice, entro e non oltre il 16.10.2023, tramite il servizio postale (in tal caso si considerano prodotte in tempo utile le domande spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine predetto: a tal fine faranno fede il timbro e la data dell’Ufficio Postale accettante), o tramite p.e.c., all’indirizzo itl.aquila@pec.ispettorato.gov.it. Le istruzioni ed i moduli relativi alle istanze di partecipazione possono essere reperiti sul sito dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro: https://www.ispettorato.gov.it/2023/08/04/itl-laquila-stella-al-merito-del-lavoro-anno-2024/ Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di L’Aquila, via telefono al numero 0862-697201 o via e-mail all’indirizzo: ITL.Aquila@ispettorato.gov.it

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page